• mercoledì , 20 settembre 2017

CHI PUO’ PARTECIPARE

Imbarcazioni ammesse

Tutte le barche e multiscafi cabinate e aperte senza limitazione d’etą, senza usare il certificato di stazza (IRC/ORC/CIM) a
partire da 3 metri in su con divisione per lunghezza fuoritutto, in due categorie, “classe crociera” (vele bianche, escluso Code 0) e “classe regata” (Code 0, spi, gennaker, ecc)

Raggruppamenti e classi “crociera” e “regata”

Le imbarcazioni sono divise dal Comitato Organizzatore in gruppi omogenei per lunghezza fuori tutto LFT. Per la determinazione dei gruppi o il raggruppamento farà fede la LFT (Lunghezza Fuori Tutto) dichiarata nella licenza di navigazione o di altra documentazione probante in tal senso per i natanti.

Gli armatori all’atto dell’iscrizione dichiarano se la propria imbarcazione gareggerà:
– nella “classe crociera” (vele bianche ovvero solo randa e fiocco/genoa. Sono vietate le vele di prua non inferite sullo strallo di prua. A titolo esemplificativo: sono vietate le vele note come drifter, Code Zero, frulloni gennaker e spinnaker”)
– nella “classe regata” (Code 0, spi, gennaker, ecc).

Raggruppamenti previsti:
– sino a 7,50 m – da 7,51 a 9,50 m – da 9,51 a 11 m – da 11,01 a 13 m – da 13,01 a 15 m – da 15,01 a 19 m – oltre 19 m
Per costituire un raggruppamento sono necessarie almeno 3 imbarcazioni, se questo non sarà possibile, le relative imbarcazioni saranno accorpate al raggruppamento immediatamente superiore.

Nella competizione velica di domenica 7 maggio le imbarcazioni partecipanti verranno raggruppate in classi per prestazioni veliche omogenee rilevate dai dati forniti in sede di iscrizione.

Comments are closed.